Farfalle di cioccolato

Questa non è proprio una ricetta ma una decorazione da applicare su qualsiasi tipo di torta.
Volevo cercare una decorazione che non fosse stra difficile ma che rimanesse comunque d’effetto..così curiosando tra il web mi sono imbattuta in queste meravigliose farfalle.
Che dire..le ho subito provate e seppur le prime non fossero bellissime, non ho mollato e ci ho riprovato..dopo aver preso un pò di manualità ero veramente stupita dalla loro bellezza! =)
Spero di esservi stata utile con questo veloce post =)

farfalle

Prima di tutto stampare questo disegno e regolare la grandezza in base alla dimensione desiderata:
11547 - Copia
Sopra di esso posizionare  un foglio di carta da forno e realizzare due cornetti di carta da forno.
Sciogliere il cioccolato fondente  a bagnomaria o a microonde, riempire un cornetto di carta da forno e con esso disegnare i bordi della farfalla.
Sciogliere il cioccolato bianco a bagnomaria o a microonde e con l’altro cornetto di carta da forno colorare l’interno.
Per farle raffreddare e quindi rimanere solide in maniera corretta, piegare a metà un cartoncino e appoggiarci sopra il foglietto di carta da forno su cui c’è la farfalla.
Mettere questo cartoncino in freezer e lasciarcele fino a poco prima dell’utilizzo.

Torta di Laurea

torta di laurea

Ecco un’altra sfida affrontata..la torta per una laurea!
Quando ho scoperto di questa torta da realizzare, ho iniziato subito a pensare come farla, come strutturarla, come decorarla, come farcirla..insomma, nessuno mi fermava più, un sacco di idee mi sono venute in mente, una dopo l’altra, e non vedevo l’ora di mettermi all’opera!
Dopo una bella domenica di lavoro, ma soprattutto dopo una nottata passata con mia sorella Chiara a lavorare con pasta di zucchero e sugar gun..alle 3.30 sono riuscita ad ammirarla completamente e mi sono sentita veramente fiera di me stessa.

INGREDIENTI
Per la base
8 uova
300 gr zucchero
2 vanillina
1 + ½ bustine di lievito
190 gr farina 00
125 gr amido
125 burro
1 pizzico di sale
Per la crema pasticcera al cioccolato
9  tuorli
225 gr zucchero
1 vanillina
75 gr farina
750 ml latte
150 gr cioccolato
300 ml panna fresca
Per la bagna
200 gr acqua
90 gr zucchero
4 cucchiai colmi di alchermes
Per la glassa di cioccolato
300 gr cioccolato
150 ml panna
Per la decorazione
pasta di zucchero rossa, bianca
colorante verde o pasta di zucchero verde

PROCEDIMENTO
Prima di tutto preparate la vostra base seguendo la ricetta che troverete qui.
Procedete con la preparazione della vostra crema chantilly al cioccolato seguendo sempre le dosi indicate sopra e la ricetta che troverete qui. Vi consiglio di preparare sia la base che la crema la sera prima.
Proseguite la vostra torta preparando la bagna: in un pentolino mettere l’acqua e lo zucchero e a fuoco medio far raggiungere il bollore, in seguito togliere dal fuoco e lasciar raffreddare completamente ; aggiungere così, l’alchermes.
Passate ora all’assemblaggio: tagliate il vostro pan di spagna a metà e inzuppatelo usando  un pennello (o ancor meglio  una bottiglia per bagne) con la vostra bagna preparata in precedenza; farcitelo con la crema e infine,assemblatelo.
Preparate la vostra glassa al cioccolato (seguendo la ricetta che trovate qui) e ricoprite interamente il vostro pan di spagna, lasciatelo riposare per circa mezz’oretta/un’ oretta fino al completo indurimento della crema.
A questo punto realizzate con la vostra pasta di zucchero le decorazioni e aggiungetele sulla vostra torta come più vi piace.

Vi lascio le foto di tutti i dettagli della torta, così che li potete realizzare anche voi; se ci fosse qualcuno interessato al procedimento da utilizzare per realizzare gli oggetti in pasta di zucchero, lasciatemi un commento e provvederò a rispondervi!

IMG_0369
IMG_0364
IMG_0367
IMG_0365
IMG_0374

Passate a trovarmi anche qui:
nella mia pagina di facebook  http://www.facebook.com/ilmondodiellys
nel mio canale youtube http://www.youtube.com/user/IlmondodiEllys

Torta Saint Honorè

Ecco la regina di tutte le torte che vi si possono trovare in pasticceria..la mia Torta Saint Honore!
La torta Saint Honoré prende il proprio nome dal santo patrono dei pasticceri, Saint Honoré o Honoratus. Questo dolce in realtà consiste in uno strato di pasta sfoglia guarnita nella sua parte esterna da una serie di profiterole, mentre la parte centrale del dolce è guarnito con della crema chiboust (crema pasticcera alleggerita da meringa).
Ho deciso di modificarla in un po’ per gli ospiti di questa domenica e così l’ho realizzata creando una base di pan di spagna farcito con una crema pasticcera alleggerita con panna montata, decorata con bignè ripieni di panna montata e decorata con questi ciuffetti di panna e strisce di crema.
All’inizio una signora me l’aveva richiesta per il suo compleanno..pensate che compiva ben 92 anni!! Solo che per la sua allergia al cioccolato e ai liquori, l’ho dovuta un po’ adattare e darle una decorazione un po’ diversa da tutte le altre e così ho realizzato la Saint Honoré modernizzata:

sì
Ma questa torta devo ammettere che mi è entrata subito nel cuore, dalla preparazione di pan di spagna e crema alla decorazione..mi sono divertita davvero molto e ho veramente liberato tutta la mia fantasia; così tanto che mentre lavavo piatti, pentole, fruste e spatole mi è venuta la nostalgia e volevo assolutamente rifarla! Ho preso subito al volo l’occasione dell’arrivo di questa famiglia del Piemonte (alla quale sono estremamente affezionata) di questa domenica e ho deciso di rifarla immediatamente, stavolta però l’ho resa un po’ più tradizionale, perchè decorare con la sac a poche è la cosa che mi diverte di più in assoluto!
Ve la consiglio assolutamente perché anche se la sua preparazione è un po’ lunga, il risultato ne vale davvero la pena, a partire dall’espressione stupita di tutti i vostri ospiti e famigliari fino al gusto intenso, dolce e gustoso che questa torta possiede =)

Dato che ormai mi sono completamente appassionata al contest di Pan di Zenzero di Alessia..ho deciso di parteciparvi anche con questa torta.


Al quale ho partecipato già con queste due ricette:
Torta Dani
Tronchetto di Natale

DESCRIZIONE DELLA PASTICCERIA (aggiunta alle altre due)
La Torta Saint Honoré, posizionata nel primo bancone, è una delle attrazioni principali della pasticceria per la sua bellezza ma anche per il suo gusto così unico nel suo stile che, una volta assaggiata, non la si dimentica più!
Soprattutto un signore non la potrà mai più dimenticare nel corso della sua vita…
Era una comune domenica mattina di febbraio, in pasticceria tutto procedeva esattamente come sempre..le torte prenotate erano ormai state consegnate tutte, infatti erano già le 11 e fra qualche oretta avrei chiuso per andare al pranzo con tutta la mia famiglia.
Il bar era ancora pieno: i clienti avevano una faccia sorridente e soddisfatta, stavano finendo di gustare le loro fette di torta e i loro diversi cupcakes con abbinati the e caffe, le loro voci si sovrapponevano creando quel chiacchiericcio che mi piaceva stare ad ascoltare, proprio come se fosse una sorta di melodia dolce.
Ad un certo punto, decisi di andare a controllare il retro della pasticceria, per vedere se tutto stava procedendo secondo i piani..tutti i dipendenti stavano finendo il loro lavoro e tutti sembravano soddisfatti di esso..tutto sembrava procedere come al solito, ma non era un segno di continua monotonia, perché anche in pasticceria ogni giorno era estremamente entusiasmante, era la vita che avevo sempre sognato, era per tutto ciò, che per anni mi ero sacrificata.. sentivo dentro di me un grande senso di soddisfazione che mi travolgeva ogni giorno, nel momento in cui varcavo la soglia della pasticceria, di quella che era diventata la mia vita.
Decisi che era il caso di impacchettare la torta che avrei portato al pranzo della domenica, una bella crostata alla crema con pesche sciroppate..mia sorella sarebbe impazzita nel vederla.
Quando sentì il campanello della pasticceria che suonò, mi chiesi chi poteva essere a quest’ora, magari qualcuno che aveva bisogno di un caffè veloce, anche se mi sembrava alquanto strano; rientrai nel negozio sorridendo e mi ritrovai davanti ad un signore avrei scommesso di circa 30 anni, indossava un paio di jeans con un maglione nero intonato con le scarpe, i capelli marroni ricci erano leggermente scompigliati a causa, chissà, del forte vento che si era alzato. Lo osservai attentamente per qualche istante, era pieno di borse con all’interno una serie di pacchetti regalp, aveva l’aria abbastanza stanca ed esasperata.
“Buona Domenica..la posso aiutare?” chiesi, mentre lui si dirigeva nella mia direzione.
“La prego, non mi dia una risposta negativa..la mia è una situazione disperata!” mi disse con un tono sconsolato.
Mi preoccupai un pò ma ribattei “Beh..come faccio a darle una risposta negativa se non so neanche cosa desidera” dissi con un tono solare, quasi come a dargli fiducia.. fiducia, che sembrava aver perso nel corso di quella mattinata.
“Ha ragione..vede oggi è il compleanno di mia moglie, Chiara, compie 30 anni; avevo pensato a tutto, ho prenotato un weekend romantico qui in una delle stanze del Castello, il pranzo è stato preparato da diversi chef secondo tutti i suoi gusti preferiti, ho deciso di comprarle un po’ di regali sa..una borsa, un paio di scarpe, qualche vestitino che aveva visto e che le era piaciuto davvero molto, un braccialetto e un paio di orecchini…ma in tutto questo organizzare e preparare mi sono dimenticato totalmente della torta; è vero, è la cosa più importante per un compleanno ma mi sono talmente fatto prendere dal viaggio, che mi è passata totalmente dalla mente… io capisco che sono le 11.30 della domenica mattina e che la torta mi servirebbe per quest’oggi e che è una proposta assolutamente da pazzi…ma la prego lei ha una torta che può andare bene per il compleanno di mia moglie?” concluse il suo discorso con un bel sospiro.
Il suo modo mi fece ridere, era talmente sconvolto che non si era neanche accorto di aver quasi fatto un monologo senza farmi parlare, però era talmente bello vedere un uomo così preoccupato a far passare il compleanno di sua moglie in maniera perfetta che sorrisi  e risposi con serenità “Si tranquillizzi e si calmi..non vorrà mica che sua moglie si preoccupi nel vederla così sconvolto e agitato? Non penso proprio…” feci una piccola pausa volgendo lo sguardo verso il bancone, tutte le torte di compleanno erano terminate però il mio volto ad un certo punto si posò su una Saint Honorè che era ancora lì, splendida e imponente, così aggiunsi “Purtroppo di torte decorate in maniera estremamente particolare non me ne sono rimaste, ma vi è ancora la Torta Saint Honorè, non c’è alcuna scritta ma  le posso fare una targhetta velocemente, destinata a sua moglie”
Il suo volto si illuminò dalla gioia “Davvero avete ancora una Saint Honorè? E’ la torta preferita di mia moglie e davvero può farle una scritta? Mi sembra quasi di sognare, avevo perso le speranze e invece lei mi ha salvato la vita”
Non riuscì a trattenermi e mi persi in una piccola risata, trovavo così buffo e così divertente il suo modo “Ma certo..gliela faccio subito, mi dia 5 minuti” e così tornai nel retro e feci velocemente una targhetta con scritto “Auguri Chiara”.

DSCN4352

Ritornai nel negozio “Eccomi qui..targhetta pronta e in omaggio per la sua simpatia, le regalo una bella rosa di pasta di zucchero” dissi con tono divertito.
“Ma grazie signorina…” notai che lesse il nome sulla mia divisa “Ellys..è stata davvero molto gentile, non so davvero come ringraziarla!”
Impacchettai velocemente la torta e gliela consegnai dicendo “Tanti auguri a Chiara allora!”
“Grazie mille..ho visto che c’è anche un bar, passeremo magari lunedì per una cioccolata calda se siete aperti..arrivederci e buona domenica!” pronunciò con tono entusiasta
“Certo..vi aspetteremo con piacere..buona domenica!”
Il signore uscì dalla pasticceria, sorrisi ancora una volta, anche questa giornata si era dimostrata diversa dalle altre e insolita, così mi ritrovai sempre più sicura e grata della scelta presa una decina di anni prima..quella di rischiare tutto e intraprendere il mondo della pasticceria.

TORTA SAINT HONORE’

IMG_0244
IMG_0238 IMG_0239

INGREDIENTI

Per il pan di spagna
6 uova
180 gr zucchero
180 gr farina
1 bustina di vanillina

Per la crema
6 tuorli
500 ml latte
1 bustina di vanillina
150 gr zucchero
50 gr farina
50 gr cioccolato fondente tritato
250 ml panna fresca

Per la bagna
150 gr acqua
2 cucchiai di zucchero
1 buccia di arancia

Per la decorazione
250 ml panna fresca
bignè riempiti di crema/panna(circa 7-8)
codette di cioccolato
briciole ricavate dal pan di spagna

PROCEDIMENTO

Prima di tutto preparate il pan di spagna: dividete i tuorli dagli albumi (entrambi devono essere a temperatura ambiente), ai tuorli aggiungete la metà di zucchero, iniziate a montare con uno sbattitore elettrico i due ingredienti fino ad ottenere una crema chiara e spumosa. Montate a neve ben ferma gli albumi con il restante zucchero (le fruste dello sbattitore dovranno essere ben pulite e asciutte), per verificare se i vostri albumi sono montati correttamente, girate la vostra ciotola, se gli albumi non si spostano vorrà dire che sono pronti. Ora con una spatola aggiungete poco alla volta gli albumi al composto di tuorli con dei movimenti dal basso verso l’alto in modo da non smontare il tutto, infine aggiungete la farina con la vanillina sempre con lo stesso movimento.
Versate il vostro composto in uno stampo di diametro 24-26 cm e infornate in forno preriscaldato a 170°-180° per circa 30 minuti (ricordatevi che le temperature del forno e la durata della cottura variano di forno in forno). Fate la prova stecchino per verificare la cottura del vostro pan di spagna: passati i 30 minuti, infilzate il pan di spagna con uno stecchino se quest’ultimo risulterà asciutto e pulito, il vostro pan di spagna sarà pronto altrimenti ultimate la cottura.
A questo punto estraete il vostro pan di spagna dal forno e lasciatelo raffreddare nello stampo con sopra un canovaccio asciutto in modo che non si abbasserà nel centro per lo sbalzo di temperatura.
Proseguite con la preparazione della crema pasticcera: in un pentolino versate il latte (tranne un bicchiere) e la bustina di vanillina e fate bollire a fiamma media, una volta pronto lasciate in infusione (ovvero spegnete il fuoco e lasciate nel pentolino). In una ciotola mettete i tuorli e lo zucchero e mescolate con una frusta a mano fino a ottenere un composto omogeneo, aggiungetevi la farina setacciata e dopo aver mescolato anche il vostro bicchiere di latte lasciato da parte precedentemente.
A questo punto versate questo composto nel pentolino con il latte e lasciate cuocere a fiamma media-bassa mescolando continuamente con la frusta a mano in modo da evitare la formazione di grumi. Dopo qualche minuto la crema inizierà a bollire ed ad addensarsi, aspettate ancora qualche minuto e poi toglietela dal fuoco.
Prendetene qualche cucchiaio (4-5) e mettetelo in una ciotola a parte, aggiungetevi il cioccolato tritato, così da formare la crema pasticcera al cioccolato necessaria per la decorazione.
Ponete le creme a raffreddare in frigorifero, ricoprendole con la pellicola trasparente fino a filo della crema.
Vi consiglio di preparare il pan di spagna e la crema il giorno prima.
A questo punto montate i 250 ml di panna fresca con lo sbattitore (per ottenere della panna ben montata ponete il recipiente e le fruste dello sbattitore in frigorifero una decina di minuti prima).
Pronta così la crema pasticcera che deve essere completamente raffreddata, aggiungetevi la panna montata (tranne 2-3 cucchiai che invece andrete ad aggiungere alla crema pasticcera al cioccolato) con una spatola o un cucchiaio di legno con movimenti dal basso verso l’alto.
Una volta pronte le due creme ponetele da parte.
Preparate la vostra bagna, mettendo tutti gli ingredienti in un pentolino e facendoli bollire, per poi lasciarli raffreddare completamente e togliere le bucce di arancia.
Procedete ora con l’assemblaggio e il montaggio: dividete a metà il vostro pan di spagna (ricordatevi di tenere gli avanzi del vostro pan di spagna) e con un pennello (o se la possedete la bottiglia per bagne) inumidite entrambi le parti con la bagna completamente fredda.
Prendete la prima metà del vostro pan di spagna e spalmatevi  la crema preparata prima (tranne 4-5 cucchiai che terrete per la decorazione), infine ricoprite con l’altra metà del pan di spagna.
Concludete con la decorazione: Montate ancora una volta la vostra panna ricordandovi di aggiungere 2 cucchiai di zucchero, una volta pronta ricoprite interamente la vostra torta con la panna (tenendone da parte un po’ per formare i ciuffetti)
Ora ponete nel mixer gli avanzi del pan di spagna per ridurli in piccole briciole che farete aderire ai bordi della vostra torta.
Posizionate i vostri bignè riempiti e tra gli spazi con la sac a poche a bocchetta a stella formate dei ciuffetti  di panna montata (tenuta da parte) che decorerete con codette al cioccolato.
Riempite due sac a poche a bocchetta liscia, una con la crema pasticcera e l’altra con la crema pasticcera al cioccolato e decorate facendo dei ciuffetti vicini tra di loro, in modo da formare una striscia di crema pasticcera e un’altra di crema pasticcera al cioccolato.
A questo punto ponetela in frigo per qualche ora e poi sarà pronta per essere servita!

Buona Saint Honore a Tutti =)

Ps: Scusatemi per la lunghezza dell’articolo ma spero che la storiella vi sia piaciuta e l’abbiate apprezzata così come la ricetta =)

Passatemi a trovare :
nella mia pagina di facebook 
nel mio canale youtube  

Torta Foresta Nera per la mia cuginetta!

DSCN4853 (3)

 

Oggi una delle ricette che mi piace di più, una delle ricette che non smetterei mai di mangiare e che non cambierei per nulla al mondo!
Scoperta una mattina in un meraviglioso bar a Canazei, non me la sono più scordata anzi appena ritornata dalla vacanze mi sono messa all’opera e l’ho provata immediatamente.
Così per un occasione speciale… cosa c’è di meglio infatti di una bella cenetta con la cugina più bella, più speciale, più simpatica, più meravigliosamente unica e gli zii?!?
Ecco la ricetta della foresta nera con una piccola variante per chi adora il cioccolato… invece delle ciliegie, gustosissime gocce di cioccolato!
(basi di Giallozafferanno)

INGREDIENTI
Per la base:
75 gr burro
140 gr cioccolato fondente
100 gr farina
1 bustina di lievito chimico in polvere
una bustina

50 gr maizena
6 uova
180 gr zucchero
Per la crema:
750 ml panna fresca
50 gr zucchero a velo
gocce di cioccolato qb
Per decorare:
panna e riccioli di cioccolato

PROCEDIMENTO
Per prima cosa sciogliete il cioccolato a bagnomaria (ricordando che la ciotola contenente il cioccolato non deve toccare l’acqua direttamente), una volta sciolto aggiungete il burro tagliato a pezzetti: fatelo sciogliere completamente e poi lasciatelo intiepidire.
Intanto in una ciotola sbattete i tuorli d’uovo con la metà dello zucchero semolato utilizzando uno sbattitore elettrico, in modo da far montare per bene il tutto e aver ottenuto un composto chiaro e spumoso.
Versateci il composto di cioccolato e burro ormai tiepido mescolando con un mestolo di legno; a questo punto aggiungete delicatamente con una spatola e con dei movimenti dal basso verso l’alto gli albumi che avrete precedentemente montano a neve con lo zucchero (ricordatevi di aggiungere lo zucchero ad essi solo quando saranno già bianchi e in parte montati).
Infine incorporate poco alla volta anche la farina, la maizena e il lievito ben setacciati, facendo attenzione a non smontare la massa montata.
Dopo aver imburrato e infarinato una tortiera del diametro di 24 cm, versate il composto all’interno e infornate in forno già caldo a 170-180° per 40-45 minuti (le temperature e il tempo variano molto in base al vostro forno); per verificarne la cottura fate la tipica prova stecchino, ovvero una volta trascorso il tempo punzecchiate la torta con uno stuzzicadenti, se esso uscirà completamente pulito e asciutto allora la torta è pronta, se invece è ancora un po’ bagnato o sporco ultimatela.
Preparate adesso la vostra crema: in un’ampia ciotola, ponete la panna e con uno sbattitore elettrico iniziate a montare la panna (ricordate che affinché la panna si monti adeguatamente è meglio riporre 10-15 minuti prima la ciotola con le fruste dello sbattitore in frigo, quando saranno ben fredde potete toglierle e iniziare a montare); quando la panna sarà abbastanza montata potete aggiungere lo zucchero a velo poco alla volta, in modo da formare una soffice crema chantilly.
Procedete con l’assemblaggio: dividete la vostra base in tre parti e imbevetele con un po’ di maraschino. Ponete un po’ di crema da parte che vi servirà per ricoprire l’intera torta e dividete in due parti la crema rimasta.
Preso il primo strato, metteteci sopra la prima parte di crema e aggiungete un po’ di gocce di cioccolato, in modo da riempire quasi tutto lo strato di crema e procedete nello stesso modo per l’altro strato.
Una volta assemblata la vostra torta ricopritela con la panna tenuta precedentemente da parte, ricopritela con i riccioli di cioccolato e decorate con dei ciuffetti di panna sopra ricordandovi di liberare totalmente la vostra fantasia e la vostra creatività!
Prima di servirla tenetela a rassodare per una mezzoretta in frigorifero.

Qui sotto qualche foto dell’evento con le serie e professionali cuginette:
DSCN4856 DSCN4857 DSCN4858

La crostata musicale!


Per una bellissima serata di karaoke insieme a tutti i miei amici, mi hanno richiesto una crostata e dato che non amo la monotonia, ho deciso di fare una bellissima crostata con un tema musicale. Dunque, quale frase più adatta per esprimere quanto la musica sia importante nella nostra vita, se non “Music is life!”??

E così dopo una buonissima pizza e una morbidissima crostata..abbiamo iniziato a cantare e ovviamente (per la gioia dei vicini) non abbiamo più smesso!
Si tratta di una ricetta molto semplice e che è una validissima alternativa nel caso in cui non si avesse voglia di fare pan di spagna,creme,pasta di zucchero!

INGREDIENTI
Per la pasta frolla (essendo una torta un po’ più grande ho fatto una doppia dose)
400 gr farina OO
200 gr burro
200 gr zucchero
½ bustina di lievito
1 bustina di vanillina
2 rossi e 1 uovo intero
1 pizzico di sale
Per farcire
crema al cioccolato q.b

PROCEDIMENTO
Iniziate preparando la pasta frolla (io solitamente per evitare di scaldare troppo la pasta con il calore delle mie mani, uso il mixer e con questa ricetta il successo è assicurato!): nella ciotola del mixer mettete lo zucchero e la vanillina e frullate solo per qualche secondo a velocità bassa, in seguito aggiungete il burro (deve essere molto freddo, ovvero appena tolto dal frigo) e i due rossi e l’uovo intero, frullate ancora per 15-20 secondi all’incirca a velocità media per mescolare gli ingredienti fra di loro, infine aggiungete la farina, il lievito e il pizzico di sale e frullate fino ad ottenere una specie di palla.
Disponete sul piano di lavoro un poco di farina e adagiate tutta la pasta frolla ora impastate con le mani velocemente per amalgamare gli ingredienti e infine formate una palla,avvolgetela con pellicola trasparente e mettetela a riposare in frigo per mezzora/un’ ora.
Trascorso il tempo necessario, togliete la palla dal frigo, prendete un foglio di carta da forno (grande quanto la teglia nella quale metterete la vostra crostata) e stendete aiutandovi con il mattarello infarinato una parte di pasta, tenendone un po’ per le decorazioni finali. Dopo aver posizionato il foglio con la pasta nella vostra teglia metteteci la vostra crema al cioccolato (che potete trovare nei supermercati già pronta e che potete anche sostituire con della marmellata, in base ai vostri gusti).
Con la pasta rimasta fate tutte le decorazioni: prendete un po’ di pasta, formate un salsicciotto e lettera per lettera fate la scritta, poi costruite il pentagramma sempre con lo stesso metodo (o se avete le note le potete fare con gli appositi stampini per biscotti) e infine con gli stampini fate qualche cuore e posizionatelo nelle parti vuote..del resto liberate la vostra fantasia e divertitevi a creare!

Cheesecake al triplo cioccolato

 

 

Seppure stiamo abbandonando l’estate (anche se a malincuore) e ci stiamo avviando verso l’autunno continuano ad esserci giornate calde..e ovviamente la voglia di fare una bella torta è tanta però manca completamente la voglia di accendere il forno e così come fare? Rinunciare ad avere una bella torta da offrire ad un pranzo con gli amici o con la propria famiglia? Ma neanche per idea, il dolce deve esserci sempre per concludere in bellezza un pasto! Ecco quindi la soluzione a tutti i vostri problemi..una bella cheesecake al TRIPLO CIOCCOLATO! =)
Volevo da molto tempo provare una cheesecake e così senza badare più di tanto alla dieta…ho provato questa (presa sempre dal mitico sito di giallozafferano)…all’inizio,devo essere sincera, ero un po’ incerta sul gusto che avrebbe potuto avere anche perché non mi fanno impazzire le torte con qualunque tipo di formaggio all’interno, però devo dire che non è niente male e che, una volta assaggiata, tutti i sapori si uniscono in maniera perfetta. La ricetta è un po’ elaborata e lunga però quando ve la gusterete, ne sarete veramente soddisfatti e capirete che non avete perso parte del vostro tempo quindi ve la consiglio vivamente!

INGREDIENTI
PER LA BASE

200 gr biscotti secchi al cacao

100 gr burro
PER LA CREMA AL CIOCCOLATO FONDENTE
50 gr  cioccolato fondente
3 gr  colla di pesce
80 ml  panna fresca liquida
250 gr  philadelphia
20 gr  zucchero a velo

PER LA CREMA AL CIOCCOLATO AL LATTE

50 gr  cioccolato al latte
3 gr colla di pesce
80 ml panna fresca liquida
250 gr philadelphia
20 gr zucchero a velo

PER LA CREMA AL CIOCCOLATO BIANCO

50 gr  cioccolato fondente

3 gr colla di pesce
80 ml panna fresca liquida
250 gr philadelphia
20 gr zucchero a velo
PROCEDIMENTO
Iniziate preparando la base: mettete i biscotti al cacao nel mixer quindi sminuzzateli finemente, in seguito sciogliete il burro  in un pentolino; infine in una ciotola mettete i biscotti sminuzzati e aggiungete a poco a poco il burro sciolto, mescolando fino a ottenere un composto più o meno compatto. Preparate la tortiera di 22 cm(consigliabile a cerchio apribile): imburratela e foderatela con carta da forno, così versateci i biscotti sbriciolati e con l’aiuto di un cucchiaio compattate bene la base di biscotto. Fate raffreddare il composto in frigorifero per mezz’ora o in freezer per una decina di minuti.
Ora preparate le tre creme: inizialmente prendete tre ciotole e ponete in ciascuna 250 gr di Philadelphia, mescolate per ammorbidirlo con una frusta (se non avete tre fruste, io ho usato anche quelle dello sbattitore elettrico).
Sciogliete nel microonde, oppure a bagnomaria, i tre tipi di cioccolato separatamente e una volta pronti, incorporateli in ciascuna ciotola contenente il Philadelphia mescolando fino ad ottenere un composto bello cremoso.
Prendendo altre tre ciotole e versandoci in ognuna dell’acqua fredda, ammorbidite la colla di pesce  per ciascuna crema separatamente per 10 minuti. Scaldate la panna, così in altre tre ciotole versate esattamente 80 ml di panna e in ognuna sciogliete la colla di pesce ben strizzata: dovrete ottenere 3 ciotole ognuna contenente 80 ml di panna e 3 gr di colla di pesce disciolta.
Ora incorporate il primo dei tre composti di panna e colla di pesce, al cioccolato bianco, utilizzando una frusta e  ripetete la stessa operazione con le altre ciotole di panna e colla di pesce, incorporandole sia nel cioccolato al latte che in quello fondente.
Infine unite lo zucchero a velo in ogni crema mescolando con una spatola
Preparate le creme potete comporre la cheesecake: estraete dal frigorifero la base di biscotto ormai fredda e compatta, iniziate a versare per prima la crema al cioccolato fondente e lasciate riposare in frigorifero o in freezer per 15-20 minuti. Dopo che il primo strato avrà cominciato a rassodarsi, procedete con il secondo strato di cioccolato al latte, lasciate riposare in frigorifero per altri 15-20 minuti, e terminate coprendo la superficie con il cioccolato bianco. Ponete in frigorifero a rassodare per almeno 4 ore.
Una volta pronta potete guarnirla con delle scagliette al cioccolato fondente e cuoricini bianchi di cioccolato ed ecco pronta la vostra cheesecake! =)

 

Torta Minnie

Questa torta è una delle mie preferite e ho deciso di chiamarla Torta Minnie. Diciamo che è nata quasi per puro caso, infatti dovevo andare a trovare i miei nonni in Piemonte e così volevo portargli una torta un po’ più decorata rispetto a quelle che avevo già fatto..pensando alle varie possibilità mi è venuto in mente questo generale tipo di torta e ho deciso che dovevo assolutamente provare a farla. Cercando su internet, tra vari siti, mi sono segnata tutto ciò di cui avevo bisogno..il pomeriggio stesso sono andata a fare la spesa con le mie amiche Chiara e Sonia, alla sera mi sono messa subito al lavoro facendo pan di spagna e una gustosissima crema pasticcera al cioccolato; il giorno seguente, dopo aver montato per bene la torta, munita di sac a poche per prima cosa, sbattitore, panna e coloranti mi sono data da fare per la decorazione. Una volta finita ero davvero fiera del lavoro che avevo fatto essendo la prima torta che facevo di questo genere e così eccola a voi!

INGREDIENTI

-Pan di spagna
6 uova medie
1 vanillina
180 farina 00
180 zucchero

-Crema pasticcera
100 gr cioccolato fondente
20 gr maizena
20 gr farina
250 ml panna fresca liquida
250 ml latte
125 gr tuorli
1 vanillina
125 gr zucchero

-Per la ganache al cioccolato
300 gr cioccolato fondente
150 ml panna da montare

-Per decorare
panna fresca da montare q.b (circa 250 ml)
colorante rosso
Maraschino q.b

PROCEDIMENTO

Procedete nella preparazione del pan di spagna, la preparazione la potete trovare a questo link (https://ilmondodiellys.wordpress.com/2012/09/30/pan-di-spagna/ )
Per la crema pasticcera al cioccolato, invece seguite la ricetta che trovate a questo link(https://ilmondodiellys.wordpress.com/2012/10/17/crema-pasticcera-al-cioccolato/ ). Vi consiglio di preparare sia la crema che il pan di spagna il giorno prima.Proseguite con la preparazione dello stampo per Minnie: Per avere una Minnie perfetta stampate il disegno bianco e nero (io ho fatto Minnie, ma si può benissimo usare anche altri disegni più belli o anche più complicati). Dopo esservi procurati lo stampo su un foglio normale iniziare a sciogliere il cioccolato ( o fondente o al latte secondo i vostri gusti) o a bagnomaria oppure nel microonde, e mentre il vostro cioccolato scioglie munitevi di una sac a poche (potete usare quelle usa e getta, ma io preferisco farne una con la carta da forno il procedimento potete trovarlo a questo link http://www.youtube.com/watch?v=tvDPzWGdHE0). Ora che avete tutto quanto pronto potete iniziare: mettete il cioccolato nella sac a poche e premendo per far uscire il cioccolato delimitate i contorni del disegno, una volta finito ponetelo in frizer (io lo lascio una notte però poi potete farlo anche 1-2 orette prima).
A questo punto tagliate il pan di spagna esattamente a metà con un coltello seghettato, una volta tagliato aprite  il pan di spagna in modo da poterlo farcire con la crema. Ottenute le due parti di pan di spagna, versate in una ciotola un po’ di Maraschino e con questo inumiditeci le due metà della torta sul lato tagliato. Prendete ora la crema pasticcera e spalmatela su una metà della torta, infine posizionate sopra di essa l’altra metà di pan di spagna rimasta per ricomporre la vostra torta. Ricoprite la torta con la ganache al cioccolato (la cui ricetta la trovate qui https://ilmondodiellys.wordpress.com/2012/10/17/ganache-al-cioccolato-fondente/) e ponetela in frigo in modo che la ganache si indurisca.
Quando la vostra torta sarà pronta toglietela dal frigo, prendete lo stampo di minnie precedentemente preparato e posizionatelo sulla torta. In una ciotola versate un poco di panna e un cucchiaino di colorante rosso liquido, con le fruste elettriche iniziate a montare e dopo un poco, se volete, aggiungete un cucchiaino di zucchero, quando la panna sarà montata e avrete ottenuto il colore desiderato (rosso) lasciate da parte la ciotola; procedete allo stesso modo per formare il colore rosa per decorare la faccia di minnie solo mettendo meno colorante rispetto a prima, infine per il bianco montate semplicemente la panna. (Consiglio: 1)per evitare che la panna non si monti è consigliabile mettere la ciotola e le fruste che utilizzerete per circa 5 minuti, 2) non esagerate con le dosi di colorante liquido pena la panna invece di montarsi potrebbe rimanere liquida 3) quando andate a formare i vostri colori è meglio che le fruste siano sempre pulite e ben asciugate)
Una volta ottenuti i vostri colori, formate altre 3 piccole sac a poche con l carta da forno e colorate la vostra minnie, infine potete anche fare dei ciuffetti di panna colorata e il bordo bianco per sottolineare il disegno. Ma mi raccomando non dimenticate mai che questo potrebbe essere un lavoro un pochino lungo e la fretta in pasticceria porta solo dei disastri quindi se vi sentite un pochino stanchi mettete la torta in frigo per 5 minuti e riposatevi un attimo, alimentate quindi la vostra fantasia e create tutti i disegni che vi piacciono di più!